Domenica 23 gennaio
ore 11, Sala Ajace
(piazza Libertà, ingresso dalla Loggia del Lionello)
E’ consigliata la prenotazione

Enrico Bronzi - violoncello
Maureen Jones - pianoforte

"Grande musica, grandi interpreti"

Pasted Graphic Pasted Graphic 1


MUSICHE DI
F. Chopin, J. Brahms, S. Rachmaninov



ENRICO BRONZI

Nato a Parma nel 1973, è tra i più attivi violoncellisti della sua generazione. E’ il violoncellista del Trio di Parma, formazione con la quale svolge un'intensa attività concertistica sin dal 1990, suonando nelle più importanti sale da concerto d'Europa, USA, Sud America ed Australia (Carnegie Hall e Lincoln Center di New York, Filarmonica di Berlino, Konzerthaus di Vienna, Mozarteum di Salisburgo, Filarmonica di Colonia, Herkulessaal di Monaco, Filarmonica di San Pietroburgo, Wigmore Hall e Queen Elizabeth Hall di Londra, Teatro Colon di Buenos Aires). Con tale formazione si è imposto nei concorsi internazionali di Firenze, Melbourne, Lione e Monaco di Baviera, ricevendo peraltro il "Premio Abbiati" della critica musicale italiana. Dal 2001, in seguito alle affermazioni al Concorso Rostropovich di Parigi ed al Paulo Cello Competition di Helsinki (ove riceve anche il Premio per la migliore esecuzione del concerto di Dvorak con la Filarmonica di Helsinki) inizia una intensa attività solistica. Partecipa regolarmente a numerosi festival, tra cui Lucerna, Melbourne,Turku,Naantali, Stresa, Ravenna, Lockenhaus. Suona come solista sotto la guida di C.Abbado,V.Delman, C.Eschenbach, P.Berglund, F.Bruggen, K.Penderecki.
Ha seguito le lezioni di direzione d’orchestra di Jorma Panula ed è direttore ospite di numerosi complessi italiani, tra cui l’Orchestra Mozart (su invito di Claudio Abbado) ed I Virtuosi Italiani. Con l’Accademia I Filarmonici di Verona ha curato un ampio progetto discografico Boccheriniano per l’etichetta Brilliant Classics. Ha collaborato per tre anni come primo violoncellista presso il Teatro alla Scala e prende parte regolarmente a giurie  di concorsi internazionali (Premio ‘Trio di Trieste’, concorso ‘V.Gui’ di Firenze, Turku Cello Competition, Penderecki Competition...). Svolge un'intensa attività didattica per numerose istituzioni, anche in collaborazione con il Trio di Trieste e Maureen Jones, curando ogni anno la preparazione di decine di musicisti che spesso ottengono riconoscimenti internazionali. Dal 2007 è professore all’Universität Mozarteum Salzburg e direttore artistico dell’Estate Musicale di Portogruaro. Enrico Bronzi suona un violoncello Vincenzo Panormo del 1775. Nella prossima stagione comparirà tra l’altro a fianco di: Hagen Quartett, Vogler Quartett, Kremerata Baltica, Claudio Abbado, Tan Dun, Krisztof Penderecki e a capo dell’Accademia dell’Orchestra Mozart, partecipando tra l’altro ai festival: Hagen Open di Feistritz, Lockenhaus, Mattsee e Kronberg. Tra le sue ultime produzioni discografiche vi sono i concerti di C.P.E.Bach, un disco monografico su Nino Rota e l’integrale delle Suites di Bach che è stata al secondo posto della top ten degli album di musica classica di iTunes Music Store.


MAUREEN JONES

E’ nata ed ha studiato a Sydney (Australia). Precocissima, a dieci anni, ha eseguito il Primo Concerto di Beethoven con la Sydney Symphony Orchestra. E' stata la pianista dell'Ensemble "Musica Viva Players" col quale ha sostenuto centinaia di concerti in Australia e Nuova Zelanda, contribuendo in misura incisiva alla diffusione della musica da camera nel Continente. Nel 1952 è venuta in Europa stabilendosi per qualche anno a Zurigo accanto a Paul Grummer (violoncellista del Quartetto Busch) col quale ha suonato.Maureen Jones si è esibita in moltissime sale da concerto: Albert Hall, London Festival Hall, Elisabeth Hall, Edinburgh Usher Hall, Salle Gaveau (Paris), Tonhalle, Hercules Salle (Monaco), Suntory Hall (Tokyo), Mozart Saal e Brahms Saal, (Vienna), Stephanie Saal (Graz), Melbourne Festival Hall etc. e in molti teatri tra i cui il Teatro alla Scala di Milano, il Teatro Verdi di Trieste e il Teatro Comunale di Firenze e di Santa Cecilia (Roma).
Maureen Jones ha svolto attività concertistica in quasi tutti i Paesi europei nonché in Oriente in qualità di solista e collaborando con le più importanti orchestre, quali la London Symphony Orchestra, la Royal Philarmoniker, la Tonhalle di Zurigo, i Berliner Philarmoniker, Festival di Edimburgh, B.B.C., Scottish National, Munchener Philarmoniker, Collegium Musicum, RAI di Milano, Torino, Napoli, Roma, l'Accademia di S. Cecilia, Maggio Musicale, La Fenice e con direttori come Monteux, Boulez, Sacher, Schuricht, Shmidt-Isserstedt, Kempe, Kondrashin, Tippet, Gielen, ecc.L'attività cameristica di Maureen Jones è importante e include tra i suoi partners: Amadeus Quartet, Brainin, Amedeo Baldovino e Dario De Rosa del Trio di Trieste, Pina Carmirelli, Enrico Bronzi, Langbein,Tuckwell, Takaya Urakawa (tournées annuali in Giappone), e il Quartetto Fauré del quale è stata fondatrice. Ha inciso per Fontec, Claves e recentemente l'Integrale della Musica per violino e pianoforte di Max Reger con Takaya Urakawa: uscirà tra poco il Cd con sette sonate e due sonatine per violino e pianoforte.Maureen Jones ha insegnato nei Conservatori di Trieste, Perugia, e all’Accademia di Santa Cecilia a Roma. Attualmente insegna presso la Scuola Internazionale di Musica da Camera del Trio di Trieste a Duino. E’ regolarmente invitata a far parte delle giurie di importanti concorsi nazionali e internazionali e suona stabilmente in duo pianoforte a quattro mani con il pianista Massimiliano Baggio.